Cerca
  • rossi susanna

Un Tiramisù da record




Mi sono sentita a casa, beh certo, non è stato proprio come in salotto visto che insieme a me c’erano altre 5000 persone ma mi sono comunque sentita in famiglia.

Intanto c’era Galbani, il marchio che probabilmente ha accompagnato tutta la mia infanzia e quella dei miei figli. Mi pare ancora di sentire la mia nonna che mi diceva “ assaggia questo mascarpone, senti  che bontà è proprio speciale” oppure “ vai e comprami la mozzarella ma che sia la Santa Lucia mi raccomando!!”

C’erano La Pina e Diego con la Vale , i miei speaker preferiti e lo chef  Stefano Callegaro con cui condivido alcuni ricordi adolescenziali, la stessa spiaggia lo stesso mare e tanti amici in comune.

E poi c’era lui : il mio amato tiramisù ! Il dolce per cui da bambina attendevo con ansia la domenica. Si pranzava tutti insieme e poi si mangiava il tiramisù. Insomma ero in famiglia!

Sabato erano eccitati tutti come bimbi , la gente non vedeva l’ora non solo di scoprire se Galbani riuscisse a stabilire un nuovo Guinness world record ma soprattutto non vedeva  l’ora di degustare quella prelibatezza.

Tra profumo di cacao e zucchero, Galbani ce l’ha fatta , ce l’abbiamo fatta tutti insieme perché in quella bolgia quasi surreale ci sentivamo tutti parte dell’impresa . Eravamo tutti pigiati l’uno all’altro come i 70.000 savoiardi utilizzati insieme  ai 500 kg di mascarpone ai

300 litri di caffè ai 65 kg di zucchero ai 60 kg di tuorlo d’uovo ai 70 kg di albume ed ai 65 kg di cacao amaro .

Il notaio ha dichiarato che il tiramisù che si snodava lungo il corso di City life shopping district era lungo ben 273,50 metri e dunque ha decretato fosse un tiramisù da Guinness dei primati.

Sono state distribuite 15 mila porzioni e nemmeno una briciola ne è andato sprecato ! Il tiramisù day a Milano è arrivato con 5 giorni di anticipo  perché il 16 marzo 2019 Galbani ha fatto la storia del dolce più buono del pianeta!

17 visualizzazioni